Eventi

Viewing entries posted in

Natale 2016 alla Madonnetta

Posted by Padre Eugenio Cavallari on 9 December 2016

Tutti conoscono il monumentale Presepio artistico della Madonnetta, vera attrazione per i visitatori, che accoglie oltre cento sculture lignee o in costume dell’epoca (sec. XVII-XVIII), prodotte in Genova da celebri o anonimi artisti: G.B. Gaggini, detto il Bissone (suo il gruppo della Natività), A.M. Maragliano e la sua scuola (il povero e altre figure alla Grotta), G.B. Pedevilla (il corteo dei Magi), il tirolese B. De Scopt (i  vecchietti col nipote, il contratto della mucca). Nel  1977, dopo sette anni di lavoro per preparare il locale e la scenografia, il presepio è stato sistemato in modo permanente sotto la chiesa, a ridosso della cappella della Pietà. Esso è disposto in tre grandi diorami protetti. A destra, l’imponente corteo dei Magi (paggi, soldati e cavalli) che avanza di notte nella città di Gerusalemme e si dirige alla Grotta della Natività; al centro, la città di Genova, con alcuni fra i monumenti più rappresentativi (S.Matteo, palazzo Doria, palazzo S.Giorgio, Torre Embriaci, Porta Siberia, Porta Pila, Porta Soprana, la Lanterna con i velieri, il quartiere di Via Madre di Dio (distrutto dall’ultima guerra), i portici di Sottoripa con il mercato natalizio, Salita della Madonnetta con il convento, ecc.); a sinistra, una tipica fattoria genovese, con stalla e doppia cucina, che sporge sul paesaggio innevato della Val Bisagno, con il ponte di S. Agata e la chiesa di S. Siro di Struppa, il borgo di Fontanegli. La progettazione è stata curata dall’Ing. Ubaldo Comola, mentre la sceneggiatura è stata ideata e realizzata da Roberto Tagliati e dalla sua équipe(E. Burlando, A. Zucconi, G.  Sommariva, M. Malfatto, i coniugi Damonte, L. Dagnino). Il presepio è stato inaugurato dal Card. Giuseppe Siri  il 17 dicembre 1977.

Continua